Personale

Come Farsi un Clistere

Ci sono diverse opzioni disponibili per eseguire un clistere a casa utilizzando ingredienti naturali. Tuttavia, è importante valutare attentamente se questo trattamento è adatto a te, in base alla tua storia clinica e alle condizioni di salute attuali. Prima di procedere con l’auto-somministrazione di un clistere, è sempre consigliabile consultare un medico esperto che possa fornire una valutazione completa e personalizzata. Questo può aiutare a prevenire eventuali rischi o complicazioni che potrebbero derivare dal trattamento.

Come Utilizzare il Clistere in Modo Corretto
Come Utilizzare il Clistere in Modo Corretto

Miscelazione dell’olio e dell’acqua distillata

Preparazione del clistere con olio extravergine di oliva

Per preparare un clistere, mescola 30 ml di olio extravergine di oliva con 1,5 litri di acqua distillata in un pentolino. L’olio funge da emolliente delicato per le feci e lubrifica il retto, facilitando l’espulsione degli scarti.

Preparazione del clistere con latte e acqua distillata

Se si desidera preparare un clistere leggermente diverso, si può sostituire l’acqua distillata con una miscela composta da 1 litro di latte intero e 500 ml di acqua distillata. Quando il colon metabolizza il latte, i batteri che vivono al suo interno sviluppano dei gas, spingendo il fluido più in profondità e rendendolo quindi più efficace.

Riscaldamento della soluzione

Per scaldare la soluzione, posizionare il pentolino sul fornello e accendere un fuoco medio. La temperatura della soluzione dovrebbe raggiungere i 40 °C.

Riscaldamento della soluzione
Riscaldamento della soluzione

Somministrazione del clistere

Se si è optato per la miscela di latte e acqua distillata, è importante controllare attentamente il contenuto del pentolino per evitare che il liquido cagli. In caso contrario, si dovrebbe buttar via il liquido e ricominciare da capo. Dopo aver preparato la soluzione, è possibile somministrare il clistere e trattenere il liquido per diversi minuti. Si consiglia di eseguire la pulizia del colon e di aspettare almeno 5-10 minuti prima di evacuare.

Come farsi un clistere (enteroclisma) a casa per depurare l’intestino. By Simona Vignali Naturopata – YouTube

Considerazioni finali

Si tenga presente che il latte può causare una violenta e rapida reazione in alcune persone. Pertanto, si dovrebbe cercare di somministrare tutto il liquido prima di andare in bagno, ma non esiste una regola rigida in merito ai tempi. Si consiglia di consultare un medico prima di utilizzare un clistere per assicurarsi che sia appropriato per la propria situazione medica.

Riscaldamento dell’acqua distillata

Per preparare un clistere di lactobacillus acidophilus, versa 2 litri di acqua distillata in un pentolino o bollitore e scaldalo a 37°C lentamente su un fornello a fuoco medio.

Preparazione della soluzione di lactobacillus acidophilus

Aggiungi 5 g di lactobacillus acidophilus in polvere nell’acqua calda e mescola fino a quando non si è completamente sciolto. Come alternativa, puoi rompere 5 capsule di probiotico essiccato o utilizzare 60 ml di yogurt che contiene lactobacillus acidophilus. Questo tipo di batterio lattico attivo è “buono” e si diffonde in modo più efficiente nell’intestino quando viene inserito direttamente con un clistere.

Benefici del clistere di lactobacillus acidophilus

Il clistere di lactobacillus acidophilus è molto utile per le persone che soffrono di sindrome dell’intestino irritabile, malattie infiammatorie croniche intestinali, stitichezza, emorroidi o cancro al colon.

Somministrazione del clistere

Dopo aver preparato la soluzione, esegui il clistere e tratteni il liquido per 10 minuti. Inserisci la soluzione nel colon e cerca di non evacuare per 10 minuti. Se non riesci a trattenere il liquido, i probiotici non sono in grado di penetrare abbastanza in profondità per essere efficaci.

Tempo di attesa e espulsione delle feci

Aspettando di più incrementi l’efficacia del clistere, ma in genere dovresti espellere le feci entro 20 minuti. Si consiglia di attendere almeno 10 minuti prima di evacuare per massimizzare l’effetto dei probiotici.

Riscaldamento dell’acqua distillata

Per preparare un clistere con sale marino o sale di Epsom, versa 2 litri di acqua distillata in un pentolino o bollitore e scaldalo a una temperatura compresa tra 37 e 40°C. Metti il tegame sul fornello a fuoco medio fino a quando il liquido non raggiunge la temperatura desiderata.

Preparazione della soluzione di sale marino

Aggiungi 10 g di sale marino nell’acqua calda e mescola finché non si scioglie completamente. Questo tipo di clistere è uno dei più delicati e rappresenta una valida soluzione per le persone che non ne hanno mai utilizzato uno.

Benefici del clistere di sale marino

Il sale riduce la quantità di acqua che viene assorbita dal flusso sanguigno, ma non richiama o apporta liquidi dal/al colon; per queste ragioni, il clistere di sale marino è più tollerabile rispetto ad altre soluzioni.

Preparazione della soluzione di sale di Epsom

Per un trattamento più intenso, si può utilizzare il sale di Epsom che contiene una dose elevata di magnesio. Mescola 60 g di sale di Epsom nell’acqua calda fino a quando si scioglie completamente. Tuttavia, non usare questa soluzione se si soffre di mal di stomaco, nausea o vomito.

Benefici del clistere di sale di Epsom

La soluzione di sale di Epsom aumenta la quantità di acqua nell’intestino, “lavando” il colon più rapidamente e rappresenta una soluzione più intensa rispetto al clistere di sale marino.

Somministrazione del clistere

Dopo aver preparato la soluzione, esegui il clistere nella maniera tradizionale e cerca di resistere il più possibile prima di andare in bagno, in modo da ottimizzare gli effetti benefici.

Tempo di trattenimento del liquido

Ricorda che la soluzione preparata con sale marino dovrebbe essere trattenuta per non più di 40 minuti. La soluzione di sale di Epsom agisce più rapidamente e deve essere espulsa dopo 5-10 minuti e non può essere trattenuta oltre 20 minuti.

Riscaldamento dell’acqua distillata

Per preparare un clistere con succo di limone, versa 2 litri di acqua distillata in un bollitore o pentolino e scaldalo a fuoco medio sul fornello. Porta l’acqua alla temperatura corporea naturale, ideale tra 37 e 40 °C.

Aggiunta del succo di limone

Incorpora 160 ml di succo di limone fresco nell’acqua calda e mescola bene per uniformare i due liquidi. Tre frutti di media grandezza dovrebbero essere sufficienti per ottenere questa dose di succo; ricorda di filtrarlo prima di diluirlo in acqua per il clistere.

Benefici del clistere con succo di limone

Il succo di limone purifica il colon dalle feci in eccesso e allo stesso tempo equilibra il pH dell’organo. Questo tipo di clistere, se usato una volta a settimana, può lenire il disagio causato dalla colite e dalla stitichezza cronica.

Effetti collaterali del clistere con succo di limone

L’acidità del succo di limone può irritare le mucose intestinali e causare qualche crampo. Di conseguenza, questo clistere non è adatto alle persone con un tratto digestivo particolarmente sensibile.

Somministrazione del clistere

Dopo aver preparato la soluzione, procedi con il clistere e cerca di trattenere il liquido per diversi minuti. Cerca di non evacuare per 10-15 minuti o per tutto il tempo che riesci a resistere senza provare crampi o un intenso dolore.

Tempo di attesa e evacuazione delle feci

Dato che il succo di limone è tanto acido, potresti avere dei problemi a trattenere il liquido per un lungo periodo. Tuttavia, cerca di aspettare almeno 5 minuti prima di evacuare, per godere dei benefici della pulizia.

Preparazione del clistere con latte e melassa

Per preparare questo clistere, versa 250-500 ml di latte intero in un pentolino e scaldalo sul fornello a fuoco medio o medio-alto finché non inizia a bollire leggermente. Mescolalo con grande attenzione per evitare che cagli; non usare il latte cagliato per fare il clistere.

Aggiunta della melassa

Togli il tegame dal fuoco e mescola 250-500 ml di melassa nera finché i due ingredienti non si sono ben amalgamati. La dose di melassa dovrebbe essere pari a quella del latte.

Benefici del clistere con latte e melassa

Questo tipo di clistere è molto efficace per purificare il colon dalle feci in eccesso. Gli zuccheri presenti in entrambi gli ingredienti nutrono i batteri intestinali innescando la formazione di gas e spingendo il clistere più in profondità nel tratto digestivo; gli zuccheri richiamano inoltre umidità verso il colon, facilitando il passaggio degli escrementi.

Effetti collaterali del clistere con latte e melassa

Sappi che questa soluzione è nota per causare crampi intensi. Questo tipo di clistere va usato con cautela e come ultima risorsa.

Somministrazione del clistere

Lascia che la soluzione si raffreddi leggermente a temperatura ambiente finché non è sicura da usare all’interno del corpo, nell’intervallo di temperatura ideale compreso tra 37 e 40 °C. Fai il clistere ed evita di espellere il liquido per tutto il tempo che riesci a resistere. Quando è abbastanza freddo, introducilo nel colon e trattienilo quanto più possibile prima di evacuare. Come minimo, cerca di somministrare tutta la soluzione prima di andare in bagno.

Attenzione alle perdite e alla confusione

Ricorda che questo è uno dei clisteri casalinghi che maggiormente causa confusione; dovresti usare un sacchetto monouso o sostituire il tubo. Tieni degli asciugamani spessi a portata di mano, in caso di perdite o di movimenti intestinali precoci.

Preparazione del clistere all’aglio

Mescolare l’aglio con l’acqua

Per preparare il clistere all’aglio, schiaccia due o tre spicchi di aglio in mezzo litro di acqua distillata in un pentolino che non sia di alluminio. L’aglio aiuta a eliminare il muco in eccesso dal fegato e dall’intestino ed è utile per combattere parassiti, batteri e infezioni da lieviti.

Bollire l’acqua con l’aglio

Porta il pentolino con l’acqua e l’aglio a bollore a fuoco alto e riduci la fiamma a medio-bassa. Lascia sobbollire il liquido per 15 minuti.

Filtrare il liquido

Togli il pentolino dal fuoco e lascia che la soluzione si raffreddi a temperatura ambiente. Filtra il liquido con un setaccio a maglia fine, eliminando i pezzi di aglio e tenendo solo il liquido per il clistere.

Aggiungere acqua distillata

Versa abbastanza acqua distillata tiepida per portare il volume del liquido a 1 litro.

Esecuzione del clistere

Introduci la soluzione nel colon e trattienila fino a un massimo di 20 minuti. La temperatura del clistere dovrebbe essere compresa tra 37 e 40 °C. Resistere per almeno 10 minuti prima di andare in bagno aiuta ad aumentare l’efficacia del trattamento, ma non superare il limite di 20 minuti.

Preparazione del clistere alla camomilla o al tè verde

Portare l’acqua a bollore

Versare 1 litro di acqua distillata in un pentolino o in un bollitore e portarla a bollore.

Preparare le foglie di tè o di camomilla

Mettere tre bustine di tè verde o di camomilla in una ciotola che non sia di alluminio e sommergerle con l’acqua bollente; lasciarle macerare per 5-10 minuti. È possibile sostituire le bustine con 30 g di foglie sfuse.

Togliere le foglie di tè o filtrare le foglie di camomilla

Trascorso il tempo di infusione, togliere le bustine o filtrare le foglie di camomilla usando un setaccio fine; buttare le foglie e conservare solamente il liquido. Utilizzare solamente l’infuso per fare il clistere.

Aggiungere altra acqua se necessario

Se il volume dell’infuso è inferiore a 1 litro, diluire il tè o la camomilla con altra acqua distillata. L’acqua deve essere a temperatura ambiente o leggermente tiepida.

Portare la soluzione alla temperatura ideale

La soluzione deve raggiungere una temperatura compresa tra 37 e 40 °C prima di essere inserita nel colon.

Eseguire il clistere

Introdurre la soluzione nel retto usando i metodi tradizionali e cercare di trattenere il liquido per diversi minuti. La durata ideale del trattamento è di 20 minuti, ma è possibile aumentare gradualmente il tempo di trattenimento.

Aspettare prima di andare in bagno

Per godere dei benefici del clistere, è consigliabile aspettare almeno 10 minuti prima di evacuare.

Fonte: Come fare un clistere?

Stai visualizzando questo post: Come Farsi un Clistere

Jesse

Jesse è un esperto di blogging che lavora con alcuni dei più famosi siti web in Italia. Con una formazione solida e diversificata, Jesse ha conseguito una serie di titoli di studio presso università italiane, tra cui una laurea in giornalismo e un master in marketing digitale. Nel corso della sua carriera, Jesse ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti per il suo lavoro, che dimostrano la sua competenza e la sua abilità nell'industria del blogging. See more about author Jesse
Back to top button